Cibi Lucani

0

Terrae Madre Tartufi

È giovane l’Azienda lucana  di tartufi “Terrae Madre”,  ma antica è la passione del titolare Domenico Arancio, che sin da ragazzo è sempre stato attratto da boschi e colline della sua terra, la Basilicata, grazie al padre Nicola (ispettore forestale), fino a diventare un profondo conoscitore del sottobosco montano e i suoi prodotti nascosti, come il tartufo. “Per definirti esperto tartufaio devi consumare prima due paia di scarponi”; questo gli dicevano i vecchi cercatori di tartufi, e così Domenico nel tempo ha acquisito le competenze necessarie per la “cerca”, spinto però da una grande curiosità e passione. Oggi, in compagnia solo del fiuto dei suoi cani, è diventato un esperto di tartufo, così chiamato dal latino “terrae tufer”, escrescenza della terra, un prezioso tubero interrato, dal sapore e dal profumo unico e sorprendente,molto richiesto dai professionisti dell’alta cucina e dagli estimatori degli alimenti di eccellenza. I prodotti dell’Azienda “Terrae madre”  sono ricavati esclusivamente da tartufi lucani, cercati nei boschi di Tolve, Tricarico, Oppido, Genzano. Ce ne sono di diverse tipologie, ciascuno con il proprio periodo di maturazione: il tartufo nero estivo, che matura dai primi di maggio; il bianco a settembre, il tartufo invernale nel periodo dicembre/gennaio.  Tutti i prodotti ricavati dai tartufi dell’Azienda “Terrae madre” sono artigianali al 100%, senza conservanti, grazie a al processo di sterilizzazione ottenuto con un trattamento termico che ne garantisce la conservazione per tre anni senza la necessità di utilizzare il frigorifero se non dopo l’apertura.

Iscriviti alla nostra newsletter

® 2019 I testi e le immagini sono di proprietà di ASSAPORA di Pancrazio Rivelli, ogni riproduzione è vietata.